L'86% dei passeggeri croati cerca un alloggio sostenibile. Sei tra questi?

Una delle tante tendenze che la pandemia di coronavirus ha "generato" nel tempo della "nuova normalità" è il turismo sostenibile. I viaggiatori di tutto il mondo scelgono sempre di più per viaggi sostenibili, e secondo i dati forniti da Booking.com, anche 86% dei passeggeri dalla Croazia dice che nel prossimo anno vogliono restare, cioè trovare una struttura ricettiva sostenibile.

Secondo un nuovo studio che hanno pubblicato EY Partenone e Booking.com, il settore ricettivo ha l'opportunità di aprire la strada ai viaggi e al turismo sostenibili, nonostante sia responsabile ogni anno dell'emissione di 264 milioni di tonnellate di anidride carbonica, che è 10% delle emissioni totali annue nel settore turistico.

L'articolo continua sotto l'annuncio

Anche se sono necessari investimenti significativi per raggiungere un tasso di emissioni zero (2050 miliardi di euro) entro il 768, la ricerca sottolinea che alcune strutture ricettive hanno già adottato diverse misure in materia di emissioni di carbonio.

Ed è stato Booking.com, che offre 28 milioni di alloggi sulla sua piattaforma, a riconoscere l'opportunità e ad evidenziare le pratiche messe in atto dai partner ricettivi per creato esperienze più sostenibili e per rendere più facile per i viaggiatori trovare un alloggio che operi in modo sostenibile.

Etichetta “Struttura sostenibile” è una risposta diretta per il 76% dei viaggiatori dalla Croazia che si aspettano che il settore dei viaggi offra opzioni più sostenibili. Inoltre, il 69% dei viaggiatori dalla Croazia ha dichiarato che sarebbe più propenso a scegliere un particolare alloggio se sapesse che l'alloggio sta attuando pratiche di sostenibilità. Pertanto, l'etichetta "Struttura sostenibile" e il programma di viaggio sostenibile ricompenseranno e incoraggeranno i proprietari di alloggi a continuare il loro percorso verso la sostenibilità, che alla fine porterà ad un aumento del numero totale di opzioni sostenibili disponibili.

Booking.com ha identificato le pratiche più efficaci che le strutture potrebbero prendere in considerazione in cinque aree chiave: rifiuti, energia e gas serra, acqua, sostegno alla comunità locale e tutela della natura. Durante la prima fase, i viaggiatori di tutto il mondo potranno vedere l'etichetta "Sustainable Facility" e una panoramica delle pratiche di sostenibilità della struttura sulle pagine della struttura, nell'app e sul sito Web di Booking.com.

Nelle prossime settimane, l'etichetta "Struttura sostenibile" inizierà anche ad apparire accanto alla struttura nei risultati di ricerca e verrà introdotto un filtro per le strutture sostenibili per aiutare i viaggiatori a trovare opzioni più sostenibili non appena iniziano a cercare un alloggio su Booking. com.

- Anno Domini -

ULTIME USCITE

Iscriviti alla nostra newsletter

Una dose settimanale delle migliori storie turistiche. La newsletter ti offre una panoramica degli eventi e degli argomenti più importanti che sono stati scritti sul portale turistickeprice.hr

Il tuo indirizzo e-mail verrà archiviato in modo sicuro e utilizzato solo ai fini del sito turistickeprice.hr e non verrà inoltrato a terzi.

Autore

Categorie