Čakovec Castello degli Zrinski - un meraviglioso esempio dell'uso degli spazi storici

Se si può dire che un'area storica croata rappresenti il ​​patrimonio, la cultura e la tradizione della sua regione, allora è sicuramente questa Castello Zrinski a Čakovec. Vorrei ringraziare tutti coloro che hanno contribuito a dare all'area l'aspetto attuale, il che mi fa sperare che continueranno a lavorare con lo stesso zelo fino a quando l'intero complesso del castello e delle mura non sarà ristrutturato e arricchito di nuovi contenuti.

castello di Zrinski Čakovec

Čakovec è orgoglioso dei principi croati di Zrinski, come testimonia la targa commemorativa sul muro all'ingresso delle mura della città. Gli Zrinski entrarono in possesso di Čakovec nel 1546. L'allora relativamente modesta fortezza con palizzate di legno fu acquistata dal bandito croato Nikola Šubić Zrinski, il famoso difensore di Siget, e il marito della principessa Katarina Frankopan, figlia del principe Ferdinand Frankopan. I due si sposarono a Ozalj il 17 giugno 1543 e rimasero sposati fino alla sua morte nel 1561.

La principessa Katarina Frankopan Zrinska fu sepolta nella tomba di famiglia della famiglia Zrinski nel monastero paolino di Sant'Elena (Jelena) nell'attuale Šenkovac vicino a Čakovec. Il loro figlio Juraj IV. Zrinski era un protestante convinto, ma, secondo alcune fonti storiche, pur perseguitando il clero cattolico, non toccò i Paolini di Sant'Elena. Suo figlio Juraj V. non condivideva l'impegno religioso del padre, ma accettò il cattolicesimo.

castello di Zrinski Čakovec

Eh, ora devo aggiungere questo quando abbiamo già menzionato il nome Juraj nella famiglia Zrinski. Zrinski sono in realtà i Šubići, una delle dodici tribù croate che hanno eletto il re e bandito. Anche in quei tempi antichi di sovrani nazionali, i Šubići erano tra i leader, in particolare i principi di Bribir che governavano parte della Dalmazia intorno a Skradin. Juraj è stato anche il primo ad aggiungere Zrinski al cognome Šubić. Il suo nome completo era Juraj III. Subic Zrinski. Prese il cognome Zrinski perché ricevette il feudo di Zrin nell'allora Slavonia reale dal re croato-ungherese Ljudevit in cambio di Ostrovica in Dalmazia. Il padre di quel Giorgio era il principe Paolo II. Šubić Bribirski, e sua madre era la principessa Elizabeta Krčka, quindi Frankopan. Fu il secondo matrimonio tra gli Zrinski ei Frankopan, cioè i principi di Šubić ei principi di Krčki. Zrinski sono quindi metà Frankopan, secondo la linea femminile.

castello di Zrinski Čakovec


A proposito, Zrinski e Frankopani hanno stretto alleanze matrimoniali cinque volte. La prima volta è stato il matrimonio tra la principessa Elizabeta Šubić, figlia del dalmata Ban Mladen II. Šubić e Dujmo III. di Veglia.
Ho scoperto da qualche parte che la principessa Ižota, figlia del principe Bernardin Frankopan, era sposata con Stjepan Šubić di Peran, di un'altra linea della famiglia Šubić, che condivideva il nome e lo stemma con gli Zrinski, ma era lontanamente imparentato. Tuttavia, è più probabile che si tratti di cambiare persone, perché Stjepan usava la forma ungherese del cognome - Pereny, che è simile alla famiglia ungherese Perenyi che aveva la proprietà Nagyid nell'odierna Slovacchia (Velka Ida), e in dalla genealogia della famiglia Frankopan si indica che Ižota sposò Istvan (Stjepan) Perenyi, dal quale ebbe due figli, i figli Mihaly e Ferenc, i cui discendenti sono ancora in vita oggi.

Il più famoso, ovviamente, è il matrimonio tra Ana Katarina Frankopan e Petar Zrinski, anch'esso saldamente legato a Čakovec. Questa alleanza matrimoniale è stata vista da molti contemporanei come un passo verso una Croazia reale indipendente, che si è conclusa con la decapitazione dei principi croati nella Città Nuova di Vienna e la devastazione delle proprietà degli Zrinski e dei Frankopan.

castello di Zrinski Čakovec

Invece di una descrizione dei giardini, delle stanze, dei musei, dei ristoranti e dei caffè che abbiamo visitato durante la nostra visita al castello di Zrinski, riporto una manciata di foto con la speranza che tu, se non l'hai ancora fatto, visiti questa città e goditela anche più di quanto abbiamo fatto noi.

E infine, ma non meno importante, un grande ringraziamento a Danijela e Zoran Lisjak, i nostri cari amici, per averci ospitato nella bellissima Međimurje.

Foto: Tomislav Beronić

ULTIME USCITE

Iscriviti alla nostra newsletter

Dose settimanale migliorebolquei testimoni turistici. La newsletter ti offre una panoramica degli eventi e degli argomenti più importanti di cui sono stati scritti sul portale turistickeprice.hr

Il tuo indirizzo e-mail verrà archiviato in modo sicuro e utilizzato solo ai fini del sito turistickeprice.hr e non verrà inoltrato a terzi.