Pasqua nel Gorski kotar con il tradizionale ripieno di Pasqua

La Pasqua è stata una delle feste preferite nel Gorski Kotar da tempo immemorabile perché è anche una simbolizira e l'inizio di un nuovo ciclo annuale quando la natura si risveglia dalla sua dormienza invernale. Questo è il momento in cui l'incantevole e freddo regno invernale del Gorski Kotar si trasforma in un vero e proprio giardino verde paradiso che porterà i frutti unici della natura. Il potere ipnotico della natura e le sue benedizioni hanno intrecciato costumi tradizionali irresistibili e patrimonio storico e culturale del Gorski Kotar e hanno permeato la gastronomia, l'architettura e tutti gli aspetti della vita di Goran.

La convivenza con la natura e il profondo rispetto per le sue leggi hanno dato vita a molte saggezze di vita di Goran, che sono molto evidenti a Pasqua. Ad esempio, una tavola delle feste è impensabile senza il ripieno di Gorski Kotar. Oggi è un piatto di ricette autoctone che è parte integrante della ricca gastronomia del Gorski Kotar, ed era un piatto dei poveri. Vale a dire, le ingegnose massaie hanno creato un piatto generoso con un po' di carne, che hanno dato da mangiare a una famiglia numerosa. Ma quando vieni a Gorski kotar imparerai che ogni regione ha la sua ricetta e il suo nome unici per il ripieno del Gorski Kotar, dove il valore gastronomico e tradizionale è inestimabile. In ogni caso, prova dejunoške žeuod'c, nadiv, nadelo, žaludac, hrge, nadev... Sarai felice.

Blažica Sveticki, Presidente dell'Associazione dei Frutti di Montagna, una delle fedeli custodi delle ricche usanze tradizionali del Gorski Kotar è in lei I cuochi dal petto della nonna registrato diverse usanze pasquali. E te ne portiamo solo un frammento. Decorare le uova fa parte della tradizione. Cipolle rosse, corteccia d'albero, violette bollite, prezzemolo, erbe aromatiche… venivano usate per la decorazione. Le uova venivano bollite in acqua con gusci di cipolla rossa, e per bolil bagliore era ricoperto di pancetta. Insieme al ripieno di Gorski Kotar, prosciutto bollito, uova, rafano e cipollotti, la tavola delle feste era decorata con dessert, torta pasquale con uvetta, noci o torta di carruba.

Particolare attenzione è stata riservata alla benedizione mattutina del pasto. La più giovane donna della famiglia ha portato un grande cesto alla celebrazione della Messa mattutina. Il cibo benedetto veniva consumato con una candela accesa. Si badava alle briciole e agli avanzi di cibo che non venivano gettati via né dati agli animali ma venivano bruciati o, in alcuni punti, gettati nel primo solco durante l'aratura primaverile. Dopo la colazione di Pasqua, davanti alla chiesa, si ballavano e si facevano vari giochi, tra cui giochi con uova sode e decorate, dalla donazione alle uova da corsa, particolarmente conservate nel Presidio. Il gioco si gioca colpendo le uova dall'alto verso il basso e quello il cui uovo rimane intero prende quello che ha rotto. Oggi, oltre a coltivare le tradizionali usanze pasquali, numerose celebrazioni di messe si svolgono in numerosi edifici sacri conservati in tutto il Gorski Kotar.

Se hai il coraggio di trascorrere le tue vacanze primaverili nel Gorski Kotar, sarai accolto da un rilassante abbraccio della natura, dai costumi tradizionali unici e dai gusti irresistibili della cucina del Gorski Kotar. E un'esperienza completamente autentica che ti ispirerà e ti rinnoverà profondamente. Maggiori informazioni sulle tradizioni, le usanze pasquali e le bellezze naturali sono disponibili all'indirizzo Pagine Facebook dell'Ente per il Turismo del Gorski kotar.

Ti portiamo anche alcune ricette pasquali uniche che ha immortalato Blažica Sveticki nel ricettario dal forziere della nonna.

Ripieno di Pasqua alla Ravna Gora

Ingredienti:

  • 30 uova
  • 50-60 giorni di pane senza crosta
  • 50-60 g di pancetta secca e prosciutto (un po' un po' un altro)
  • circa 5 giorni della parte verde del cipollotto
  •  1 cucchiaio di grasso
  • pepe, sale
  • tubo flessibile

Preparazione:

Pane un giorno o due (senza crosta) tagliato a cubetti. La carne secca tagliata a cubetti frigge brevemente nel grasso e fate raffreddare. Mescolare le uova e versare sul pane. Aggiungere la carne e la parte verde affettata del cipollotto e le spezie. Amalgamare bene il tutto per amalgamare e lasciare riposare per un po' (mezz'ora). Immergere il tubo per allentare e riempire il tubo con la miscela o avvolgere nella pastella. Bisogna fare attenzione a non riempire troppo, a non attraversare 3/4 dell'intestino perché durante la cottura l'intestino si comprime e il composto aumenta. Mettere a bollire in acqua tiepida in modo che il tubo non venga strizzato subito, ma gradualmente. Quando il tubo si gonfia, deve essere forato più volte con un ago. Durante la cottura successiva, l'acqua potrebbe bollire. Cuocere per due ore a fuoco basso. Se avete impasto in eccesso potete metterlo nell'impasto (può essere solitamente pasta di pane, pane al latte o torta pasquale), metterlo in una ciotola profonda, decorare con trecce, forme… (dare sfogo alla fantasia) e mettere il forno in una forno troppo caldo (circa 160 gradi) per un'ora e mezza, a seconda del forno. Controllare con uno stuzzicadenti.

Ripieno nell'impasto

Per l'impasto:

  • 500 g di farina
  • 25 g di lievito fresco
  • 1 cucchiaino di zucchero
  • 250 ml di latte
  • 100 ml di yogurt e/o latte acido
  • 1 uovo
  • un po' di sale
  • tuorlo d'uovo con un po' di latte per la copertura

Per il ripieno:

  • parte del ripieno del ripieno
  • o se lavori in modo indipendente
  • mezza pagnotta di pane vecchio
  • 5 uova
  • prosciutto/pancetta fritti
  • cipolle, spezie

Preparazione:

Fare un incavo nella farina (su un tagliere o in una ciotola più grande), mettere a montare un po' di latte tiepido, un cucchiaino di zucchero e il lievito sbriciolato. In una ciotola a parte, mescolare l'uovo, il latte rimanente e lo yogurt. Unite tutti gli ingredienti e lavorate un impasto morbido. Lasciar lievitare coperto per un'ora. Lavorare la pasta lievitata e separare la parte di pasta dalla quale farete una treccia e le decorazioni per la superficie della pasta (facoltativo). Stendete la pasta ad uno spessore di circa 1 cm a forma di rettangolo, mettete il ripieno al centro della parte più lunga del rettangolo. Piegare il ripieno su tutti i lati con l'impasto e metterlo nello stampo in modo che la parte piegata sia sul fondo. Decorate la pagnotta e ricopritela con un tuorlo d'uovo in cui avrete mescolato un po' di latte. Cuocere a fuoco basso, a 160 gradi, da un'ora a un'ora e mezza (a seconda del forno). Testare con uno stuzzicadenti se il ripieno è cotto.

Pane dolce pasquale

Ingredienti:

  • 1 kg di farina 25 g di lievito fresco
  • 3,5 dl di latte
  • 150 g di burro
  • 6 tuorli d'uovo
  • 200 g di zucchero
  • scorza di limone
  • 1 zucchero vanigliato
  • 20 g di sale
  • 1 dl di rum
  • 100-150 g di uvetta
  • uovo per ricoprire

L'impasto può essere modellato in varie forme e gli ingredienti possono essere aggiunti a piacere

Preparazione:

Tutti gli ingredienti del pane dolce devono essere a temperatura ambiente prima di iniziare la preparazione. All'inizio il lievito fresco va mantecato in 1,5 dl di latte tiepido. Aggiungere al latte mezzo cucchiaino di zucchero e un cucchiaino di farina per facilitare l'attivazione del lievito. Setacciare la farina e aggiungere il sale. In una ciotola a parte, mescolare i tuorli con lo zucchero, aggiungere lo zucchero vanigliato, la scorza di limone, il rum e infine incorporare il burro fuso a temperatura ambiente. Lavorare l'impasto aggiungendo il lievito lievitato, il resto del latte e il composto di uova. Impastare bene fino ad ottenere una massa completamente liscia. Quindi mettere a lievitare sul fuoco fino a quando non raddoppia di volume. Impastate l'impasto e se volete aggiungere l'uvetta ora è il momento di aggiungerla all'impasto. Poi mettete un'altra mezz'ora a lievitare. Formate tre palline di impasto uguali, adagiatele su una teglia, lasciate lievitare coperte per altri 20-30 minuti. Ricoprite con l'uovo sbattuto e con un coltello affilato incidete sopra una croce. Infornate a 170 gradi per circa 40 minuti. Oltre alle note forme tradizionali, si può modellare l'impasto per pane dolce anche con conigli, trecce o altre forme, e spesso l'uovo di Pasqua viene pressato nell'impasto come sim.bol Pasqua.

Minipattino

Mini cartelle

ingredienti per l'impasto:

  • 50 giorni misti - metà affilati e metà lisci
  • 10-15 dag di grasso (o 15 dag di burro, margarina)
  • 10 g di zucchero a velo
  • 5 cucchiai di panna acida (180 gr)
  • 3 tuorli d'uovo
  • mezzo cucchiaino di bicarbonato di sodio o lievito in polvere
  • scorza di limone grattugiata,
  • zucchero vanigliato
  • poco sale

per il filetto di carruba (una pagnotta)

  • 15 g di carruba macinata
  • 10 g di zucchero
  • 2,5 dcl di latte caldo
  • 1 cucchiaino di rum
  • 1 zucchero vanigliato
  • un pizzico di cannella
  • 1 mela grattugiata per la succosità
  • 1 cucchiaio di marmellata
  • 3 cucchiai di semola
  • neve di un albume

per il filetto di noci (una pagnotta)

  • 10 dag di noci per 1 pagnotta di strudel (per 3 pagnotte 30 dag di noci)
  • 10 g di zucchero
  • 1 dcl di latte caldo a bollore
  • scorza di limone grattugiata
  • 1 cucchiaio di rum
  • 1 zucchero vanigliato
  • neve di un albume
  • 1 piccola mela grattugiata,
  • 1 cucchiaio di marmellata

per farcire i semi di papavero (una pagnotta)

  • 10 giorni di semi di papavero macinati
  • 1 dl di latte caldo a bollore
  • 5 g di zucchero + 1 zucchero vanigliato
  • 1 cucchiaio di rum
  • un po' di burro
  • uvetta a piacere
  • mela grattugiata
  • neve di un albume
  • se il ripieno è ancora asciutto, aggiungere un po' di miele o di marmellata a piacere

Preparazione (Impasto)

Nella farina setacciata (40 dag, e lasciare 10 dag dopo per stendere i pani) la farina con il bicarbonato (lievito in polvere), aggiungere il grasso (o burro, margarina), i tuorli, lo zucchero e altri ingredienti, e impastare un impasto elastico e liscio . Lasciarlo riposare per una notte in un luogo fresco o almeno per circa 1 ora. Poi dividete l'impasto in tre palline..per ogni ripieno (carrube, semi di papavero e noci) Se volete un solo ripieno aumentate gli ingredienti. Gli ingredienti di ogni filetto sono per una pagnotta. Stendete la pasta che è divisa in tre palline. Stendete la prima parte dell'impasto su un piano infarinato e farcite con il ripieno raffreddato. Avvolgere leggermente in un rotolo come un rotolo. Bucherellare ciascuno con una forchetta in alcuni punti e infornare a 180°C per circa 30 minuti. Spolverizzate di zucchero a velo quando saranno fredde. Nota: Il grasso per dolci si scioglie esclusivamente e soprattutto dalla pancia, è bianco come la neve e inodore e viene immagazzinato per i dolci. 

Preparazione:

ripieno di carrube:

Versare il latte bollente sulla carruba macinata, lo zucchero e la scorza di limone grattugiata. Unire gli altri ingredienti, dagli albumi salati, sbattere la neve e incorporarla leggermente al ripieno freddo.

ripieno di semi di papavero:

Far bollire il latte con lo zucchero e versarvi sopra i semi di papavero, unire tutti gli altri ingredienti e far bollire ancora. Poi aggiungete un po' di mela grattugiata, la marmellata, il miele… Montate a neve gli albumi e incorporateli leggermente al ripieno freddo.

ripieno di noci:

Come per il ripieno di semi di papavero, basta far bollire le noci e lo zucchero e versarvi sopra le noci. Sbattere gli albumi salati e incorporare leggermente il ripieno freddo. Nota: a seconda di quanto sono macinati finemente, il papavero o la carruba possono assorbire più o meno latte. Se macinate grossolanamente assorbono più latte. Quindi, se il ripieno è sodo, asciutto e non imbrattato sull'impasto, è necessario aggiungere altro latte e un po' di marmellata o mele grattugiate per la freschezza del ripieno. Stendete il ripieno raffreddato sull'impasto che bucherete con una forchetta e piegatelo...

ULTIME USCITE

Iscriviti alla nostra newsletter

Dose settimanale migliorebolquei testimoni turistici. La newsletter ti offre una panoramica degli eventi e degli argomenti più importanti di cui sono stati scritti sul portale turistickeprice.hr

Il tuo indirizzo e-mail verrà archiviato in modo sicuro e utilizzato solo ai fini del sito turistickeprice.hr e non verrà inoltrato a terzi.