The Black Queen - come trasformare una storia interessante in un prodotto turistico

- Una donna in nero, pallida, movimenti eleganti con un grande entourage che vaga per i sentieri di montagna, ora buona ora cattiva. Il suo scettro brucia fuoco, friggendo e dissolvendo tutto intorno a lei. La regina appare di notte, emerge bella e sprofonda nella sofferenza. I suoi capelli neri, come il corvo che cavalcava, le accarezzavano il viso e i suoi occhi color smeraldo scintillavano come il sole.

Il corvo Tugomir sonnecchia sulla spalla della regina - secondo la leggenda - il cuore pietrificato della regina è dovuto a un amore non corrisposto.

- A volte volava verso di lui, invisibile ai cavalieri, appariva solo al fischio della regina. Questa volta si sedette tranquillamente sulla spalla della regina, quasi invisibile, solo il suo becco lampeggiava quando scuoteva la testa. La regina e Tugomir condividono il cibo da un vassoio: briciole a te, briciole a me. Mangia compagni! Tugomir le saltò sulla spalla e le piegò il becco all'orecchio. Chiave lui. -Lucifero! Belzebù!- lo rimproverò. Quando arriveremo a Samobor, ti porterò nella prigione.

È stata presentata con questa introduzione libro La regina nera 1,2,3 presso l'Ente per il turismo della contea di Zagabria. La leggenda narra che questa donna di incantevole bellezza ma di cuore malvagio sia esistita una volta. Il solo pensiero di lei suscitava paura nei suoi sudditi e nei suoi nemici. Il suo nome è stato menzionato in un sussurro e i presunti atti hanno causato orrore.

la regina nera

Era Barbara Celjska, popolarmente conosciuta come la Regina Nera, e la sua storia è stata raccontata da Mirjana Novak Perjanec, l'autrice dell'omonimo libri in tre sequel di cui oggi viene presentato il primo.

Mirjana Novak Perjanec ha rivelato alcuni segreti sul famigerato sovrano di Medvedgrad e la direttrice dell'Ente per il turismo della contea di Zagabria Ivana Alilović ha sottolineato in questa occasione che l'Ente per il turismo riconosce il potenziale della loro regione attraverso il turismo d'avventura e la narrazione.

- Leggende e storie sono alla base del prodotto turistico e ogni iniziativa in questa direzione è benvenuta. Quando si ha una storia così interessante, da trasformare in un prodotto turistico, c'è un grande potenziale del nostro Paese. Il grande capitale sta proprio nelle storie e nelle leggende che possono essere molto abilmente confezionate in un prodotto turistico e rendere i tour turistici ancora più attraenti., ha sottolineato Alilović alla presentazione del libro.

Barbara Celjska è nata nel 1392. Padre Herman II. Da bambina, Celjski la promise a Sigismondo di Lussemburgo, che sposò all'età di 16 anni. Ha avuto una vita eccitante, difficile. Dopo che suo marito espulse lei e sua figlia nel 1419 a causa di una discussione, trascorse il suo tempo in prigionia a scrivere e leggere libri di alchimia. Parlava latino, croato, ungherese, francese e ceco. Ha trascorso buona parte della sua vita sulle pendici meridionali di Medvednica, più precisamente a Medvedgrad, il borgo più famoso della Croazia, la città maledetta.

L'autrice di un'interessante edizione, Mirjana Novak Perjanec, è l'implementatrice del programma sulla HRT, impiegata come collaboratore esterno permanente come segretaria cinematografica, assistente alla regia, produzione e post-produzione di contenuti multimediali. È anche autrice di lungometraggi, serie, piloti, spettacoli in studio e documentari, ospite di numerosi progetti multimediali, membro della Società croata di artisti drammatici e dell'Associazione croata degli artisti digitali.

Il libro è stato illustrato da Boris Kugler e curato da Silvija Šesto. E, ultimo ma non meno importante, il titolo ti ha fatto leggere questo articolo.

- La leggenda narra che una triste notte la Regina Nera, portando le sue rose nere appena cresciute, partì con il solito galoppo attraverso il Prato dell'Ufficiale, fino al Pozzo della Regina, e non tornò mai più. Dove è andata? È morta? Non è mai stato scoperto. Solo nelle scogliere di Medvedgrad c'è una roccia pietrificata con l'immagine della Regina Nera accanto alla quale ogni notte qualcuno lascia fiori freschi. A volte rose nere, a volte rosse.

ULTIME USCITE

Iscriviti alla nostra newsletter

Una dose settimanale delle migliori storie turistiche. La newsletter ti offre una panoramica degli eventi e degli argomenti più importanti che sono stati scritti sul portale turistickeprice.hr

Il tuo indirizzo e-mail verrà archiviato in modo sicuro e utilizzato solo ai fini del sito turistickeprice.hr e non verrà inoltrato a terzi.