La ricchezza delle foreste e delle comunità forestali del Parco nazionale "Krka".

L'area del Parco nazionale "Krka" è ricca di diverse comunità forestali, dalla vegetazione mediterranea alle foreste submediterranee. Sui dolci pendii e in pianura si trova un bosco di roverella e carpino bianco, in cui spiccano come specie caratteristiche la roverella, il carpino bianco, il frassino nero, il leccio e il carpino bianco. Un bosco particolarmente pregiato si trova in località Stinice.

Rumore di Skradin

Tra la vegetazione sempreverde e decidua si estende un bosco di leccio e frassino nero. Il leccio, il frassino nero, la planica, l'erica maggiore, la quercia medunaca e il carpino bianco formano insieme boschi pittoreschi sulle località di Mačkovica e Obla glava.

Nella zona del canyon della Cherca e a nord di Roški slap il bosco di medunca e carpino nero mostra la sua diversità grazie alla presenza del frassino nero, dell'acero sordo, del maklen, della brekinja e della mukinja.

Le valli fluviali sono dominate da pianure alluvionali e foreste umide con frassino, ontano nero, olmo di pianura, salice grigio e cicuta.

foresta fitta
Fonte foto: Parco nazionale di Krka

Per quanto riguarda le conifere, in diverse parti del Parco predominano il pino d'Aleppo e il pino nero. Il pino d'Aleppo si estende a nord lungo il canyon, ricoprendo pendii ripidi e zone bruciate.

///Gite in barca – un'attrazione speciale per tutti gli amanti della natura nel Parco nazionale di Krka

La rete ecologica del Parco nazionale "Krka" comprende diversi tipi di habitat, tra cui boschi misti di pianura alluvionale, boschi di lecci sempreverdi e macchia mediterranea dominata da pini. Questa ricchezza di comunità naturali rende il Parco un'area estremamente importante, interessante per la ricerca e stimolante per la conservazione.

foresta fitta
Fonte foto: Parco nazionale di Krka

Della ricchezza delle foreste del Parco nazionale della Cherca fa parte anche il gelso, candidato all'albero europeo dell'anno 2024.

Siamo entrati nell'ultima settimana di votazioni per l'Albero Europeo dell'Anno 2024. Le votazioni terminano il 22 febbraio e fino ad allora potete esprimere il vostro voto su collegamenti. L'albero vincitore sarà annunciato il 20 marzo durante una cerimonia al Parlamento europeo a Bruxelles.

///Il gelso sullo Skradinski buk - sostieni il rappresentante croato nella selezione per l'albero europeo nel 2024

Albero croato 2023
Gelso sullo Skradinski buk, fonte foto: Parco nazionale della Cherca

La signora verde dal Parco Nazionale "Krka" gareggiano in una compagnia speciale ed interessante. Insieme ad esso ci sono altri quattordici alberi provenienti da tutta Europa, alcuni dei quali, come l'olivo italiano Luras, hanno più di mille anni. Ci sono anche la Quercia che ricorda la famiglia Pálffy della Slovacchia, la Camelia portoghese, la Quercia Kaņepju della Lettonia, l'Albero del Patriarca di Lituania, il Pero in mezzo al campo della Repubblica Ceca, il Cedro del Belgio College Sainte-Marie, il Cuore del Giardino dalla Polonia, la Quercia Millennium dall'Ucraina, la Quercia spagnola La Vega, un'altra quercia, una quercia Viiralt dall'Estonia, un faggio piangente da Bayeux in Francia, un limone Maria dall'Olanda e un castagno addomesticato proveniente dall'Acton Park di Wrexham in Gran Bretagna. Tutti questi alberi raccontano la loro lunga storia, che è il senso del concorso. L'obiettivo del concorso è evidenziare il legame tra gli alberi e la comunità locale e il loro profondo radicamento nella vita e nei costumi delle persone.

ULTIME USCITE

Iscriviti alla nostra newsletter

Una dose settimanale delle migliori storie turistiche. La newsletter ti offre una panoramica degli eventi e degli argomenti più importanti che sono stati scritti sul portale turistickeprice.hr

Il tuo indirizzo e-mail verrà archiviato in modo sicuro e utilizzato solo ai fini del sito turistickeprice.hr e non verrà inoltrato a terzi.