Momento ideale per il Camino Krk: sette giorni di avventure indimenticabili

Camino de Santiago o Metti Sv. Giacobbe rappresenta una rete di vie di pellegrinaggio, per un totale di 800 chilometri di lunghezza, che portano al santuario conosciuto in tutto il mondo in Galizia (Spagna nord-occidentale) - Santiago de Compostela dove si trova la tomba di S. Giacomo Apostolo. Nel 1987 il Consiglio d'Europa lo ha assegnato alla rete il titolo di Main Street of Europe, per essere dichiarato Patrimonio dell'Umanità dall'UNESCO nel 1993, le sue parti spagnola e francese. Tuttavia, la rete delle strade del Cammino si estende in tutta Europa e la Croazia è quasi l'unico paese europeo che, nonostante una ricca tradizione di pellegrinaggio, fino a poco tempo fa non aveva un percorso segnato per Santiago.

La tradizione Camina risale al IX secolo e oggi, dopo Roma e Gerusalemme, Santiago può fregiarsi del titolo di uno dei santuari cattolici più visitati. Vale a dire, poco dopo la scoperta dei resti di S. Giacobbe ha deciso di formare un percorso di pellegrinaggio, con esso già nel 1140 pubblicata e la prima guida turistica Codex Calixtinus. Dopo il 1203, come testimoniano le fonti storiche, anche in Croazia vi sono fraternità organizzate che aiutano i pellegrini nella loro impegnativa impresa di marcia. Questa iniziativa si è sviluppata in Europa fino alla Riforma, quando si è quasi del tutto estinta, ma negli anni '80 del secolo scorso è iniziata la rivitalizzazione della tradizione del pellegrinaggio, che ha portato al fatto che il Cammino è percorso ogni anno da circa 350.000 pellegrini registrati.

L'articolo continua sotto l'annuncio

Anche lei è impegnata in questa sfida Confraternita di St. Jakov di Samobor che nel 2017 è entrata a far parte dell'omonima Confraternita di Santiago de Compostela, altrimenti un'associazione centrale che riunisce associazioni e fraternità di tutto il mondo che portano il nome di Giacobbe. Uno degli intenti primari di questa associazione è il rinnovamento della rete croata delle strade del Camino, con il primo progetto correlato, grazie prima alla collaborazione con l'Ente per il turismo della città di Krk, e poi con altri enti turistici dell'isola, lo sviluppo di Camino Krk, che forma una delle sezioni della rete stradale croata del Camino.

Giro del mondo Camino Krk è lungo 150 chilometri e monitora l'infrastruttura dei sentieri escursionistici e ciclabili esistenti. Il tour del percorso di Krk è diviso in sette capitoli di pellegrinaggio, sette giorni per la precisione. Per facilitare la navigazione sull'isola di Camino, Krk è contrassegnata da segni riconoscibili di colore blu-giallo e, oltre alla segnaletica, c'è anche mappa digitale interattiva che permette di tracciare il percorso anche tramite smartphone.

Il punto di partenza del percorso si trova nel centro dell'isola - la città di Krk, cioè la cattedrale di Krk, e l'ultimo nel villaggio di Kornić, nella chiesa parrocchiale dedicata a S. All'apostolo Giacomo. Puoi leggere giorno dopo giorno come appare l'intero percorso nel mio blog creato a settembre quando, su invito dell'Ente per il Turismo dell'isola di Krk, ho percorso l'intero percorso.

Sette giorni di pellegrinaggio e scoperta dei monumenti dell'isola

Itinerario di Krk Camino, in una sorta di sintesi del pellegrinaggio insito nella contemplazione e scoperta dei tesori naturali, storici e culturali dell'isola, seguendo quasi interamente il contorno dell'isola il primo giorno porta da Krk all'insediamento di Brzac (23 chilometri), un altro giorno da Brsca a Malinska (22,9 chilometri), il terzo giorno da Malinska a Omišalj (19 chilometri), il quarto giorno da Omišalj a Čižić (21 km), il quinto giorno da Čižić a Vrbnik (21,6 chilometri), il sesto giorno da Vrbnik a Baška (23,3 chilometri) e l'ultimo, il settimo giorno da Baška a Kornić (21,4 chilometri).

Perché l'inverno è il momento ideale per attraversare il Camino Krk:

Ho visto un post su Facebook in questi giorni Ned Pinezic un noto esperto turistico croato che viene da Krk e che ha spiegato molto semplicemente perché ora è il momento ideale per intraprendere questa avventura su una delle più belle isole croate. Devo ammettere che Camino Krk mi ha deliziato, e il suo annuncio mi ha fatto pensare che avrei dovuto ripetere la passeggiata in questo momento perché le alte temperature erano il nostro problema più grande anche se abbiamo camminato a settembre.

È interessante notare che l'isola di Krk è destinata ad essere associata al numero sette, di cui abbiamo scritto QUI, e ci sono esattamente sette ragioni che Nedo Pinezić ha affermato a sostegno della tesi che in questo momento è il momento ideale per il Camino Krk.

  • Niente serpenti
  • Non c'è calore e non è troppo freddo
  • Non c'è folla da nessuna parte
  • I prezzi degli alloggi sono inferiori rispetto all'alta stagione
  • La vegetazione è dormiente, quindi le strade sono più percorribili e le viste sono più chiare
  • L'aria è purificata dalla bora e ricca di aerosol marino - inalazione naturale delle vie respiratorie
  • Pace, silenzio, meditazione

A proposito, Camino Krk è stato premiato da Skål International come membro associato dell'Organizzazione mondiale del turismo, che premia ogni anno premi internazionali per il turismo sostenibile. Il progetto Camino Krk ha ricevuto un alto premio terzo posto nella categoria Aree Rurali/Rurali e Biodiversità (Campagna e Biodiversità) che comprendeva altre dieci iniziative da diverse parti del mondo.

L'articolo continua sotto l'annuncio

Aggiungiamo alla fine che il compito di questo progetto è scoprire e formare nuove potenzialità turistiche insulari, più precisamente la creazione di presupposti per sviluppo del turismo religioso o di pellegrinaggio e attività ricreative. Si tratta quindi di un'iniziativa complessa e di lungo periodo che, con il supporto della Confraternita di S. Jakov, ma anche tutte le parti interessate del turismo, l'isola di Krk può essere posizionata sulla mappa europea delle destinazioni del Cammino e creare un'opportunità per prolungare la stagione turistica nello spirito dello sviluppo sostenibile e della promozione dei valori locali.

Dopo aver camminato la Camina in Spagna popolare rotte francesi nella lunghezza di 830 chilometri, e poi Camina Krk posso solo consigliare entrambi i percorsi e senza falsa modestia dico che Camino Krk è davvero un sentiero molto più bello, ma anche più impegnativo, ma perché molto più corto perché rispetto al percorso francese lo si attraversa in sette giorni, mentre per il Camino Frances ci vuole ancora un minimo di un mese. Ho scritto dell'esperienza di percorrere questo percorso in un blog chiamato Camino o Cammino di Santiago - un percorso che non si può descrivere.

- Anno Domini -

ULTIME USCITE

Iscriviti alla nostra newsletter

Dose settimanale migliorebolquei testimoni turistici. La newsletter ti offre una panoramica degli eventi e degli argomenti più importanti di cui sono stati scritti sul portale turistickeprice.hr

Il tuo indirizzo e-mail verrà archiviato in modo sicuro e utilizzato solo ai fini del sito turistickeprice.hr e non verrà inoltrato a terzi.