Peljesac e Korcula - dondolarsi nel mare e nuotare nel vino

Nonostante il caldo estivo si stia lentamente ritirando a fronte di temperature autunnali più piacevoli, è ancora il momento giusto per una vacanza divertente e di qualità! Il mare è ancora caldo quindi puoi fare un bagno se vuoi, ma le nostre isole offrono tanti contenuti che magari non ti fanno nemmeno venire voglia di togliere un asciugamano dalla valigia.

La penisola di Peljesac e l'isola di Korcula si trovano nella contea di Dubrovnik-Neretva e, a parte il mare, le belle baie, le spiagge e gli isolotti che le rendono destinazioni estive ambite, hanno molte strutture che vale la pena visitare in qualsiasi periodo dell'anno. Ti offriamo una breve panoramica del meglio del meglio su due perle della Dalmazia meridionale che sono così ben collegate e vicine che puoi visitarle come parte di un viaggio. Questa panoramica è anche uno spaccato di contenuti e attrazioni specifiche che sicuramente ti piaceranno!

Nel regno delle ostriche e del vino premium

Abbonamento Hrturizam logo.jpeg

Quando ti sposti dal continente a Peljesac, i primi posti importanti che incontrerai sono Ston e Mali Ston. È l'ora delle ostriche! Questi crostacei sono una specialità ben nota della penisola e da nessuna parte sono così gustosi come a Pelješac, soprattutto quando vengono presi direttamente dal mare. A Mali Ston troverai diversi ristoranti che li servono, ma hai anche la possibilità di prendere una barca fino alla fattoria del mare dove vengono coltivati, e in un accordo Bota sono ostriche e sushi bara. I gentili padroni di casa ti porteranno alla piattaforma dove ti trovi in ​​pochi minuti di navigazione ostriche vengono tirati fuori dal mare, aperti e serviti. Un'esperienza unica in un ambiente speciale da non perdere. Se non sei un fan delle ostriche e non hai intenzione di diventarlo, nel ristorante puoi ottenere molti altri piatti della ricca cucina dalmata.

Dopo un delizioso pranzo, si ritorna sulla costa e si prosegue per Ston, su cui si innalzano le imponenti mura che precipitano. tra le fortificazioni conservate più lunghe al mondo. Basta una breve passeggiata di 15 minuti lungo le mura per godere del bellissimo panorama della città, e dall'alto non potrete perdervi le pozze di sale che compongono le Saline di Ston - le più antiche d'Europa! Risale al XIV secolo, quando il sale era più prezioso dell'oro. Se ti trovi a Ston a fine luglio o ad agosto, puoi partecipare alla raccolta del sale.

Quando prendi la strada principale da Ston a Orebić, devi girare verso il tunnel Dingač, che ti porta a un vero spettacolo costiero. Sul lato dell'isola che si affaccia su Mljet, Korcula e Lastovo si trovano pendii ripidi su cui sono piantate le viti da cui viene prodotto uno dei vini croati più famosi - Dingač. Se vuoi vedere il mare azzurro dall'alto, mentre cammini tra vigneti verdi e ripidi dove la vendemmia è una vera sfida, non c'è posto migliore. Dingač è una versione di Plavac mali e appartiene a vini di alta qualità, con molto alcol - fino al 17%. Per la degustazione, è meglio scendere dalla vigna alla riva e godersi uno degli agriturismi e ristoranti di famiglia che lo servono. Per esempio, Agriturismo Braenović la sua offerta gastronomica è in gran parte fatta intorno a Dingač, quindi puoi assaggiare una grande specialità che addolcirà davvero il tuo palato: il polpo cucinato con Dingač. Un altro famoso vitigno di Pelješac è il Postup, anch'esso ottenuto dal vitigno Plavac mali, piantato sui pendii soleggiati della parte meridionale della penisola.

Sulle ali del vento

Quando finalmente arrivi a Orebic - il posto più grande dell'isola, puoi soggiornare in uno degli hotel o scegliere tra un'ampia selezione di alloggi privati. Se stai cercando un hotel, si consiglia una piccola raccomandazione per la famiglia Hotel indiano la cui terrazza è dominata dalle palme, quindi la colazione all'alba è un'esperienza speciale. Orebic è un ottimo punto di partenza per esplorare l'estremità della penisola e offre molte strutture interessanti. La pasticceria va assolutamente messa in risalto Croccantino dove si può provare il miglior gelato a Pelješac, con vista sul mare o una piacevole passeggiata lungo la costa.

Vicino a Orebic, a Viganj, è il posto migliore sull'Adriatico per conoscere il fascino windsurf - Centro di windsurf e kitesurf dell'asino acquatico. Se hai già sperimentato questo tipo di divertimento adrenalinico, qui ti divertirai ancora di più. Se non lo hai fatto, ci sono istruttori professionali e pazienti che ti insegneranno i primi passi e ti introdurranno nell'entusiasmante mondo del surf.

Dopo una scarica di adrenalina, ci sono diversi ristoranti / fattorie familiari vicino a Orebić con ottimo cibo e viste ancora migliori. Dal terrazzo OPG Hrid, situato su una collina sopra la città, offre la vista più bella di Orebic, quindi ti divertirai davvero a gustare una specialità preparata sotto il coperchio. A Viganj troverai Konoba Mašklin, che offre anche una splendida vista e le cui specialità assicurati di versare Dingač o Postup.

Oscillare nel mare, nuotare nel vino

Da Orebic a Korcula arriverai con un breve tragitto in traghetto, quindici minuti, e un nuovo mondo si aprirà davanti a te. Simile, ma ancora un po' diverso. Quando entri nel traghetto vedrai la città sulla penisola, circondata da mura. "Piccolo Dubrovnik" - proprio come lo hanno battuto. Korcula offre una buona selezione di alloggi privati, ma anche diversi bellissimi hotel e resort che possono essere un ottimo punto di partenza per esplorare l'isola, ma dove hai tutto per divertirti e se non vuoi viaggiare troppo per l'isola. È proprio così Hotel Aminess Port9 situato a 15 minuti a piedi dal centro storico, dove si può godere infinito piscina, giocare a tennis o ascoltare musica dal vivo la sera su una delle terrazze.

L'articolo continua sotto l'annuncio

La città di Korcula è una delle città più belle delle isole croate. In essa è la casa natale del grande viaggiatore Marco Polo, la famosa scalinata che porta al centro storico dove bisogna scattare una foto, la Cattedrale di S. Marco e molti altri luoghi storicamente importanti. Se vuoi rilassarti con un cocktail e una vista sul mare e su Peljesac, è meglio salire su cocktail bar Massimo che si trova in una torre proprio sulla riva. Per la cena, puoi scegliere uno dei ristoranti sulle mura della città, oppure optare per l'altro lato della città e il ristorante top dell'hotel Patrimonio di Aminess Korcula. Se ti trovi in ​​città il giorno in cui viene eseguita tradizionale danza cavalleresca Moreška, assolutamente da non perdere!

Sebbene ci sia molto da fare nella stessa Korčula, non perdetevi un giro attraverso l'arcipelago di isole vicino alla città. Sull'isola di Badija puoi uscire con i cervi che si avvicineranno a te nella speranza di dar loro da mangiare, mentre sull'isola di Stupe c'è un bar e un ristorante Moro Beach all'interno della quale c'è un'altalena che sta spopolando sui social, oltre a un ristorante con un delizioso menù di pesce e vini locali. Se non siete per un pasto completo, sarà sufficiente un cocktail sulle sedie a sdraio.

L'interno dell'isola è noto per i vigneti di Pošip, ed è un vitigno autoctono a Smokvica e Čara, da cui viene prodotto il famoso vino bianco. I percorsi di Pošipa conducono attraverso i vigneti, che puoi passare a piedi o in bicicletta, prima di fermarti in una delle cantine locali con vino premium e una presentazione ancora migliore. È una cantina recentemente rinnovata a Smokvica Merga Victa con una sala degustazione dal design creativo, e a Čara rimarrai sicuramente colpito dal panorama dal balcone Cantina Nerica, da dove si ha una vista sui campi di viti apparentemente sconfinati. Per una perfetta combinazione di vino e poesia, devi andare a Zavalatica, a 2 chilometri da Čara, dove ti porterà il poeta e innovatore del vino. Luka Krajančić benvenuti nella vostra sala degustazione affacciata su una bellissima caletta.

Ha un posto speciale nell'offerta gastronomica dell'isola Taverna Maha, la cui splendida atmosfera e il menu creativo, che è una combinazione di tradizione e modernità, vi lasceranno sicuramente senza fiato.

Un posto sull'isola da non perdere è Vela Luka, il cui nome è stato celebrato dal grande Oliver Dragojević, per il quale si sta costruendo in città un nuovo centro di interpretazione. Ci sono molti luoghi a Vela Luka legati al nostro grande musicista, incluso un piccolo negozio di barbiere sul lungomare, che è completamente decorato con foto di Oliver che esce con la gente di Vela Luka. Vicino alla città c'è anche Vela Spilja, importante sito archeologico di cui ha scritto anche National Geographic. Puoi concludere la tua visita in città con un pasto al ristorante Dalmazia, la cui terrazza è dominata da fantasiose barche in legno, è una testimonianza dell'eterno legame di Vela Luka con il mare e la vela.

C'è molto di più nascosto in questa parte della Dalmazia. Se dai loro una possibilità, Peljesac e Korcula ti racconteranno innumerevoli storie originali e offriranno scene che ricorderai per sempre.

Foto: Matej Čepl

- Anno Domini -

ULTIME USCITE

Iscriviti alla nostra newsletter

Una dose settimanale delle migliori storie turistiche. La newsletter ti offre una panoramica degli eventi e degli argomenti più importanti che sono stati scritti sul portale turistickeprice.hr

Il tuo indirizzo e-mail verrà archiviato in modo sicuro e utilizzato solo ai fini del sito turistickeprice.hr e non verrà inoltrato a terzi.