Sapete quale delle nostre isole nasconde il secondo viale di tigli più grande d'Europa?

Blato su Korčula prende il nome dal lago periodico che si trovava sul sito dell'odierno campo Blato tra Blato e Vela Luka. Il lago è stato prosciugato dalla bonifica, ma il nome del luogo è rimasto - Fango. Blato come uno dei luoghi più antichi situati all'interno dell'isola era un rifugio sicuro in caso di attacchi dei pirati. L'insediamento non solo aveva un'importante posizione strategica, ma si trovava vicino a campi fertili grazie al citato lago, che si allagava d'inverno e si seccava d'estate, assicurando così una fertile vallata dove si seminava il grano.

Poiché l'economia di Korčula in passato era basata sull'agricoltura, il cui centro era Blato, molti nobili vivevano proprio lì. Fuori dalla città di Korcula, protetti da mura, vivevano in castelli e case fortificate, per lo più a forma di torre, che si possono vedere ancora oggi.

L'articolo continua sotto l'annuncio

La nobiltà blatona e la gente comune si incontravano in un palco nell'ampio piazzale antistante la chiesa. Il lodge di oggi è stato costruito 1700, e sostituì il vecchio citato già nel XV secolo. Il campanile antistante la chiesa fu costruito nel XVIII secolo e le feritoie nelle sue mura testimoniano che fu utilizzato anche per la difesa.

Il lago fu drenato da grandi opere di bonifica all'inizio del XX secolo, quando fu scavato tunnel per il mare lunghezza totale 2 metri. A quel tempo furono costruiti un frangiflutti e un lungomare nella vicina baia di Prigradica, che era un porto di esportazione per il vino Blato.

I limiti di lunghezza sono l'equatore e mezzo

Il fango ha poi prodotto più di 1 carri di vino in eccedenza del mercato, e le testimonianze dei vasti vigneti sono monumenti unici al lavoro umano - muretti a secco o “confini”. Questi sono muri costruiti in pietra naturale che puoi vedere su tutte le colline circostanti di Blato. Il loro scopo era quello di mantenere piccole quantità di terra coltivabile in modo che non fossero portate via dalla pioggia e dal vento.  

Si stima che la lunghezza totale del muro a secco nell'area del comune di Blato superi la lunghezza della circonferenza terrestre ed è di circa 60 chilometri, cioè l'equatore e mezzo di lunghezza.

Un chilometro di tiglio Lipa

Quello che noterai per la prima volta a Blato è il magico viale di tigli di Zlinja che si estende per l'intera lunghezza del luogo. Questo vicolo è lungo 1 chilometro ed è il secondo viale di tigli più lungo d'Europa subito dopo la famosa Berlino Unter den Linden.

È interessante che il "motivo" principale per cui gli Zlinje di Blato sono così larghi sia proprio "tonoto", che è il nome di Blato per una grande rete tessuta da una corda di iuta più sottile che serviva a fissare il carico sul dorso degli asini e che due asini può essenzialmente farla franca con un carico sulla schiena sotto lo Zlinje di oggi.

Zlinje è ufficialmente chiamato 1a strada, e nessuno conosce il vero motivo per cui le strade di Blato hanno numeri, non nomi, ma sicuramente questo fatto rende questo piccolo posto ancora più speciale.

L'articolo continua sotto l'annuncio

- Anno Domini -

ULTIME USCITE

Iscriviti alla nostra newsletter

Una dose settimanale delle migliori storie turistiche. La newsletter ti offre una panoramica degli eventi e degli argomenti più importanti che sono stati scritti sul portale turistickeprice.hr

Il tuo indirizzo e-mail verrà archiviato in modo sicuro e utilizzato solo ai fini del sito turistickeprice.hr e non verrà inoltrato a terzi.

Autore

Categorie