Suggerimento per un viaggio: Rastoke o Mala Plitvice

L'autunno è l'ideale per le gite nella natura, soprattutto all'inizio dell'autunno, quando il sole ci riscalda ancora ei colori si dilettano con una vasta gamma. Questo fine settimana suggeriamo una gita a Rastoke una pittoresca cittadina sulla costa blu-verde Slunjčice e Korana. Rastoke è stato menzionato per la prima volta nelle fonti scritte nel XVII secolo e il nome deriva dal fatto che qui il fiume Slunjčica si scioglie in numerosi affluenti, lasciando dietro di sé piccole cascate e cascate. Le più famose sono le due cascate Faggio e capelli di fata che sono anche la più grande attrazione per tutti i visitatori di questa parte di natura quasi incontaminata, e sono i più rumorosi di questi tempi proprio a causa della più abbondante pioggia autunnale.

escursione a rastoke
Foto: Ente turistico di Slunj

Rastoke è una sorta di lobby del nostro parco nazionale dei laghi di Plitvice più visitato, che si trova a soli trenta chilometri di distanza, quindi spesso i turisti chiamano Rastoke Plitvice maschio.

Il potente ruggito dell'acqua che cade fa da sottofondo all'accoglienza a Rastoke, che è stata abitata in modo permanente dal 19 ° secolo da persone ribelli e orgogliose della vicina Slunj, che per generazioni hanno visto più guerre che periodi di pace in questa zona. frontiera militare secolare. Le loro vite, costumi e occupazioni sono sempre state ispirate e guidate proprio da questo flusso di fiume. Quello scultore in una fantastica performance della natura di Rastoke, il cui successo dipende dalle persone e dal comportamento responsabile dei visitatori.

Il fiume stesso Luce del sole alla sua sorgente sprofonda tra le rocce calcaree sciogliendo il calcare che si deposita nel tufo e costruisce instancabilmente nuove cascate.

escursione a rastoke
Foto: Vedran Božičević, fonte: Ente per il Turismo di Slunj

Ecco perché Rastoke fa parte del paesaggio protetto di Slunjčica all'interno della rete ecologica dell'Unione europea Natura 2000, sistemi di aree ecologicamente significative interconnesse o spazialmente vicine importanti per la conservazione dell'equilibrio naturale e della diversità biologica con l'idea guida: Persone e natura, non natura senza persone!

A Rastoki si faceva il bucato prima dell'invenzione della lavatrice

Rastoke, tra le altre cose, testimonia l'impressionante armonia della natura e delle conquiste umane, con la forza dell'acqua utilizzata come motore principale e unico dei mulini. Questa è la prima volta che le macchine primitive non sono state alimentate dal potere umano o animale. Oltre a macinare i cereali, la forza dell'acqua veniva utilizzata anche per lavare i panni. Molto prima dell'invenzione della lavatrice, a Rastoke veniva prodotto il bucato "Basket" in ceste accanto ai mulini. I cesti erano botti di legno profonde con fori in cui l'acqua si ribaltava e girava il bucato fino a quando non era completamente pulito.

escursione a rastoke
Foto: Vedran Božičević, fonte: Ente per il Turismo di Slunj

Il maggior numero di abitazioni a Rastoke è stato costruito tra la fine del XIX e l'inizio del XX secolo e, grazie all'eccezionale bellezza naturale e alla tradizione storica, Rastoke è 1962 inserito nell'elenco dell'Amministrazione statale per la tutela dei beni culturali e storici. A quel tempo a Rastoke c'erano 22 mulini, 4 colonne di stoffa, 7 ceste per sciacquare piante e iris e 28 case con annessi. A causa dell'armonioso patrimonio architettonico, storico ed etnografico di Rastoke 1969 incluso nel registro dei monumenti culturali inamovibili presso l'Istituto regionale per la protezione dei monumenti culturali di Zagabria.

ULTIME USCITE

Iscriviti alla nostra newsletter

Una dose settimanale delle migliori storie turistiche. La newsletter ti offre una panoramica degli eventi e degli argomenti più importanti che sono stati scritti sul portale turistickeprice.hr

Il tuo indirizzo e-mail verrà archiviato in modo sicuro e utilizzato solo ai fini del sito turistickeprice.hr e non verrà inoltrato a terzi.